Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Roy Paci & Municipale Balcanica

Roy Paci & Municipale Balcanica

In questo progetto condividiamo con il pubblico la gioia e l’energia di un incontro musicale. Le nostre strade si erano già in passato sfiorate...

Nino - Omaggio a Nino Rota

Nino - Omaggio a Nino Rota

Spettacolo prodotto in Puglia con il sostegno del progetto  PUGLIA SOUNDS – PO FESR PUGLIA 2007/2013 ASSE IV – INVESTIAMO NEL VOSTRO...

Dio è Zingaro

Dio è Zingaro

DIO È ZINGARO un ponte musicale tra la Puglia ed i Balcani "Quante lingue ancora sconosciute racconta questa musica.Quanta gente e volti bruni e...

Offtour

Offtour

La nostra è musica di libertà e integrazione, e l'integrazione è un processo naturale e spontaneo, non una strategia di mercato; questo è il...

Recesione su I Think Magazine (Luglio 2012)

 

Recesione su I Think Magazine a cura di Daniele Morgese
GRUPPO DEL MESE: Municipale Balcanica

Lunedì 16 Luglio 2012 07:08

Biografia Municipale Balcanica

La strada per Damasco è lunga, densa di visioni ed insidie, ma a quanto pare c'è chi la percorre da anni con la stessa allegria ed energia senza mai arrestare il proprio cammino. Stiamo parlando dellaMunicipale Balcanica, band pugliese nata nel 2003 dall'idea di NicoPaolo e Raffaele, che a fine maggio è tornata nei vostri impianti hi-fi con Offbeat, destinato a movimentare le piazze di tutta Italia come già in precedenza hanno fatto i suoi predecessori.

Sono bastati infatti un biennio di live infervorati e un'autoproduzione (l'ep Con-tradizione) per portare i ragazzi della MB a firmare per l'etichetta italiana Ethnoworld e dare alla luce Fòua, full length elettrizzante capace di mescolare sapientemente brani originali e riarrangiamenti di pezzi della tradizione balcanica ed Yiddish. La loro versione di Hava Nagila viene addirittura celebrata dalla rivista Folk world come una delle migliori interpretazione degli ultimi trent'anni.

È l'inizio di una favola che li porta in giro per i palchi di tutta Europa, fino ad addentrarsi ad Ankara dove vengono accolti da un gigantesco striscione con la propria immagine capace di oscurare un intero palazzo.

Dopo circa 400 esibizioni e una crescita fisiologica nei tre anni di attività live, nel 2008 pubblicano Road to Damascus (Felmay), riproponendo la miscela di tradizione ed innovazione, cercando di dare giusto spazio alla sperimentazione e subendo influenze rock e jazz. Il tutto senza tralasciare melodie suadenti e trascinanti. È la consacrazione, riconosciuta dalle lusinghiere recensioni ottenute da giornali storici come Il mucchio e All about Jazz, dalla partecipazione a numerose compilation e dalla collaborazione con artisti del calibro dellaKocani Orkestar.

Nove anni dopo la MB è ancora in strada, pronta a macinare asfalto e far ballare, in un turbine di atmosfere suadenti e ritmi travolgenti capaci di trascinarci verso onirici viaggi, puntando ad Est.

 

New born

era il 2003 e la Municipale iniziò il suo percorso attraverso le musiche dal mondo..

it was 2003 and MB started his walk on world music scene...

Lorenzo Scaraggi - Municipale Balcanica 3 luglio 03 - 358 2

Copyright © 2012 MUNICIPALE BALCANICA